ALMANACCO: 7 Febbraio muore la scrittrice Ann Radcliffe

Popolare scrittrice inglese, Ann Ward, o meglio conosciuta come Ann Radcliffe, morì il 7 Febbraio del 1823. Conosciuta a livello internazionale per essere stata la vera e propria pioniera della letteratura horror e in particolare del romanzo gotico. Il suo stile romantico e gotico infatti, tende verso l’uso del soprannaturale, spiegato attraverso la rivelazione di fenomeni inesplicabili.

Della vita della scrittrice sono noti pochissimi fatti, specialmente a causa della sua vita appartata, lontano dagli ambienti alla moda e dalle feste cittadine. Sappiamo però che nacque a Holborn, paese vicino Londra, da una famiglia di merciai. Insieme a quest’ultima, si trasferì nel paese di Bath nel 1772, dove ricevette una buona educazione e si dimostrò molto propensa alla lettura. La letteratura e i libri furono la sua grande passione, tanto che fin da subito scrisse piccole opere.

Biografia

Fu così che iniziò a scrivere racconti, inizialmente per divertimento e dietro incoraggiamento del marito, giornalista e laureato ad Oxford. Il matrimonio, che avvenne quando lei ebbe 23 anni, dal quale non nacquero figli, si rivelò comunque felice, tanto che grazie ai soldi guadagnati con i suoi primi lavori, intrapresero insieme numerosi viaggi. I due visitarono il Lake District, il Reno e l’Inghilterra meridionale.

Quando Ann morì nel 1823, ci furono alcuni documenti che la classificarono come pazza, anche se il marito affermò che la sua morte derivi a causa di un attacco di asma. Sempre a causa dei pochi manufatti o manoscritti sulla vita personale di Radcliffe, della sua vita non sappiamo altro. Abbiamo solamente una lettera a sua suocera, ritrovata nel 2014 in un archivio della Biblioteca britannica, il cui tono suggerisce un rapporto teso tra le due, simili al rapporto dei due personaggi all’interno del suo romanzo L’italiano.

Stile gotico

Radcliffe è considerata uno delle fondatrici della letteratura gotica, colei che a differenza dei suoi predecessori, legittimò il genere. La sua narrativa è infatti caratterizzata da eventi a quanto pare soprannaturali, che però sono provvisti spiegazioni razionali. Oltre a questo furono presenti i valori morali tradizionali, e la difesa dei diritti, soprattutto delle donne, motivo per cui le sue opere divennero estremamente popolari tra le giovani lettrici che cercavano nei suoi libri qualcosa di più eccitante del ricamo.

Nel 1789 fu pubblicata in modo anonimo a Londra la prima opera della scrittrice, intitolata The Castles of Athlin and Dunbayne, in cui era già presente quell’atmosfera lugubre, che sarà alla base della maggior parte dei suoi romanzi. In particolare amava inserire e coinvolgere innocenti e giovani eroine nelle vicende descritte, che solitamente si svolgevano in tenebrosi castelli governati da nobili dal passato misterioso, o nei boschi oscuri.

Opere importanti

Tra le sue opere più conosciute ricordiamo Romanzo sicilianoI misteri di Udolpho, L’Italiano e Il romanzo della foresta. Fu proprio quest’ultima opera che consacrò la Radcliffe come l’esponente più significativa del romanzo storico in chiave gotica. I suoi romanzi successivi furono accolti con grande entusiasmo e produssero un nutrito gruppo di imitatori, come ad esempio Jane Austen, estimatrice del filone gotico.

Dopo la sua morte, il suo marito volle finire e distribuire il suo famoso saggio intitolato Sul Soprannaturale in Poesia, nel quale spiega in maniera leggera la sua visione gotica della letteratura. Fra le definizioni più importanti, vi è la differenza tra la sensazione di terrore, portato nei suoi lavori e l’orrore che Lewis ha cercato di evocare. Dichiara infatti, che il terrore ha lo scopo di stimolare lettori attraverso immaginazione, aprendo quindi la mente di chi legge, mentre l’orrore tende a far chiudere il lettore attraverso paura e pericoli fisici.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: