ALMANACCO: 31 Gennaio muore l’artista Oskar Fischinger

Animatore, pittore tedesco e autore di cortometraggi d’animazione astratta, Oskar Fischinger muore il 31 Gennaio del 1967. Viene ricordato per essere tra i più celebri esponenti del cinema astratto, riconosciuto come precursore del cinema d’animazione sperimentale e padre dei primi videoclip musicali. Nella sua carriera ha realizzato oltre 50 cortometraggi, e circa 900 tele.

Nato in Germania, a Gelnhausen, il 22 giugno 1900, come quarto di sei fratelli. Fin da piccolo si appassionò alla pittura, incoraggiato dagli artisti che venivano a dipingere i paesaggi del suo paesino. Interessandosi anche di musica, prese lezioni di violino, e iniziò a lavorare come apprendista presso un’azienda di costruttori d’organi, fino al giorno in cui i proprietari vennero chiamati alle armi.

Esordi ed influenze

Fu così che iniziò un altro lavoro, come disegnatore presso lo studio di un architetto, finché non venne chiamato anche lui alla visita di leva. Fu però respinto per motivi di salute, tanto che la sua famiglia si trasferì ad ovest di Francoforte, dove Fischinger frequentò una scuola commerciale e lavorò come apprendista presso una fabbrica, fino ad ottenere il diploma di ingegnere. Qui, nel 1920 Fischinger incontrò il critico teatrale Bernhard Diebold, all’interno di un club letterario.

Fu proprio lui che, dopo aver visto gli schizzi di scorrimento astratto di Fischinger, lo sollecita a intraprendere la strada della realizzazione di film astratti. Fu così che decise di lasciare presto il suo lavoro di ingegnere per trasferirsi a Monaco, determinato a diventare regista a tempo pieno. Nel frattempo, ebbe l’incontro con il regista tedesco Walter Ruttmann, pioniere del cinema astratto, dal quale fu fortemente ispirato. Qui iniziò a sperimentare con liquidi colorati, ma anche materiali per modellazione tridimensionale come cera e argilla.

Wax Experiments

Attraverso le sue sperimentazioni, arrivò ad inventare la “Wax Slicing Machine”, una macchina da taglio sincronizzata ad un otturatore di una videocamera, capace di far solidificare la cera liquida su una superficie fredda, la quale viene tagliata da una lama. Il risultato del film mostra un time-lapse attraverso le sezioni della cera, creando movimenti astratti. Questo destò molto interesse in Ruttmann, che utilizzò la macchina per fare gli sfondi del suo film Le avventure del principe Achemed.

Durante questo periodo Fischinger fece numerosi esperimenti sulla sua macchina, anche conosciuti come Wax Experiments. Queste idee arrivarono anche all’imprenditore americano Luis Seel, che nel 1924 assunse Oskar, per produrre animazioni satiriche per un pubblico adulto. Iniziò anche a fare film astratti provando nuove e differenti tecniche, incluso l’utilizzo del “multiple projector”, una tecnica di videoproiezione per animazioni astratte.

Tra cinema astratto e musica

Nel 1929 si ruppe una caviglia e venne ricoverato in ospedale. In questo frangente decise di dedicarsi a tempo pieno alla produzione di film astratti, producendo una notevole serie di studi in bianco e nero, strettamente sincronizzati con la musica. Sotto la guida della musica, sembra scoprire nuove leggi, e come l’acustica e l’ottica siano legate tra loro. Così il ritmo per lui divenne importante, tanto da far danzare semplici forme geometriche, dando vita a nuovi movimenti e ritmi spontanei.

Semplici forme geometriche diventano ornamento della musica, attraverso vari cambi di tonalità. Dietro la sua opera si cela un profondo misticismo, legato ai principi astrologici e ai cicli lunari, tanto che passa spesso le notti osservando la luna in mezzo alla natura, oppure praticando yoga per riallinearsi ai flussi magnetici della terra. Di questi studi ricordiamo le animazioni intitolate FieberVakuumMachtR-1 ein Formspiel, ma anche Walking from Munich to Berlin, un time-lapse documentario del suo viaggio verso Berlino.

Da Berlino a Hollywood

A Berlino, però trovò una situazione ostile. Infatti, nella Germania di Hitler, l’arte di Fischinger venne considerata come Arte degenerata, un termine che nel contesto del regime nazista indica le forme d’arte che riflettono valori o estetiche contrarie alla filosofia e alla concezione nazista. Il regime così si opponeva a molte forme di arte contemporanea, nell’intento di conservare i valori creduti tipici della razza ariana e della sua tradizione culturale.

Tu proprio per questo motivo, che Oskar Fischinger venne esiliato negli Stati Uniti, insieme alla sua arte. Fu così che decise di trasferirsi nella città che meglio potè ospitare la sua arte, ovvero Hollywood. Qui venne chiamato a lavorare presso la Paramount Studios, per cui realizza il film in bianco e nero intitolato Radio Dynamics, ma conosciuto oggi come Allegretto, nella versione a colori. Questo divenne uno dei film più proiettati e di successo di musica visiva della storia.

Ultimi anni

La maggior parte dei tentativi di regia di Fischinger in America, però ha subito difficoltà, in quanto veniva spesso chiamato per la produzione di film che poi in un modo o nell’altro non gli venivano mai riconosciuti. Frustrato per questo, nell’ultimo periodo si rivolse sempre più alla pittura a olio come sbocco creativo, anche se è proprio in questo momento che realizzerà il film Motion Painting n.1, del 1947. E’ una documentazione dell’atto pittorico, dove ogni fotogramma corrispondeva ad una pennellata

Sebbene non abbia mai più ricevuto finanziamenti per nessuno dei suoi film personali, questo film vinse il Gran Premio al Concorso Internazionale di Film Sperimentale di Bruxelles nel 1949. Tre dei film di Fischinger furono anche inseriti nella lista dei migliori film del mondo delle Olimpiadi del 1984 dell’animazione. Ha realizzato oltre 50 cortometraggi e dipinto circa 800 tele, molte delle quali si trovano in musei, gallerie e collezioni in tutto il mondo.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: