ALMANACCO: 20 Gennaio nasce l’astronauta Buzz Aldrin

Astronauta, aviatore e ingegnere statunitense, Buzz Aldrin, pseudonimo di Edwin Eugene Aldrin, nasce il 20 Gennaio del 1930. Divenne famoso non solo per le sue attività di astronauta, ma soprattutto per essere stato il secondo uomo ad aver calpestato il suolo lunare, nell’ambito della missione Apollo 11, insieme al comandante Neil Armstrong.

Nato nel 1930 in New Jersey, negli Stati Uniti, dove frequentò le scuole superiori alla Montclair High School. Si trasferì a New York per conseguire la laurea scientifica all’Accademia Militare di West Point, laureandosi in ingegneria meccanica e risultando terzo nella sua classe nel 1951. Il suo soprannome Buzz, divenne ufficialmente suo primo nome nel 1988, e venne utilizzato dalla Walt Disney per uno dei suoi personaggi nella saga Toy Story.

Prime missioni spaziali

Aldrin prese parte a 66 missioni di combattimento pilotando F-86 mentre era in servizio in Corea, e prestò inoltre servizio come istruttore di combattimenti aerei alla Nellis Air Force Base, nel Nevada. Lavorò anche in Germania come pilota comandante di F-100, per la Air Force Academy, prima di entrare al Massachusetts Institute of Technology di Cambridge, dove ottenne un dottorato di Scienza dell’Astronautica.

Nel 1963 venne selezionato dall’ente spaziale americano (NASA) in una rosa di possibili astronauti reclutati dalla Gemini Target Office della Air Force Space Systems Division di Los Angeles, per partecipale alla missione Gemini 8. Ma dopo aver provocato un incidente aereo nella fase di addestramento per la missione, Aldrin venne scartato, e allo stesso tempo selezionato come riserva per la missione successiva, la Gemini 9A.

La missione Apollo 11

Per l’eccellente lavoro svolto durante la missione, venne riconfermato pilota anche per l’ultima missione del progetto Gemini, ovvero la Gemini 12. Proprio nel corso di quest’ultima del 1966, compì anche una EVA, ovvero un’attività extraveicolare, trascorrendo 5,5 ore fuori della navetta. Dopo queste prime ed importanti esperienze in campo spaziale, riscosse tanta ammirazione, arrivando anche alle orecchie di Neil Armstrong e Michael Collins.

Furono questi due grandi astronauti, che decisero di coinvolgere Buzz Aldrin per prestare servizio come pilota nella storica Missione dell’Apollo 11, nel luglio 1969, la prima che prevedeva un allunaggio con a bordo esseri umani. Nonostante il primo uomo a mettere piede sulla luna fosse stato Armstrong, Aldrin divenne allo stesso modo famoso grazie alla sua passeggiata lunare con il suo compagno sbarcato 20 minuti prima.

Successo e onorificenze

Dopo la missione Apollo 11, Aldrin aspettò tre anni prima di congedarsi e ritornare a una difficile vita nell’aeronautica militare. Nel 1972, Aldrin si dimise anche dal servizio attivo all’Air Force, dopo ventun anni di servizio, nonché dalla sua posizione di comandante della USAF Test Pilot School dell’Edwards Air Force Base. Dopo l’abbandono della NASA continuò a promuovere l’esplorazione dello spazio e produsse un gioco strategico per computer chiamato “Buzz Aldrin’s Race into Space.

Facendo un riassunto della sua attività spaziale complessiva, emergono dati strabilianti, ovvero trascorse in totale 289 ore e 53 minuti nello spazio, delle quali 7 ore e 52 minuti spese in attività extraveicolari. Per questo e per i servizi svolti, ricevette numerose onorificenze, compresa la Presidential Medal for Freedom, il Robert J. Collier Trophy, il Robert H. Goddard Memorial Trophy e l’Harmon International Trophy.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: