ALMANACCO: 28 Novembre nasce il poeta William Blake

Poeta, pittore e incisore inglese, William Blake nacque il 28 Novembre del 1757. Rimase alla storia della letteratura inglese per essere l’ideatore di una tecnica innovativa per la realizzazione di opere di sorprendente forza di immaginazione e per l’abilità di trasferire nel mondo reale le sue visioni spirituali. Considerato pazzo per le sue idee stravaganti, divenne poi molto apprezzato per la sua espressività, la sua creatività e per la visione filosofica che sta alla base della sua poesia e della sua arte. 

Nato nella Londra del 1757, in una famiglia numerosa appartenente alla borghesia. Non frequentò mai la scuola, ma fu educato in casa dai genitori, frequentatori della Chiesa Morava. Fu anche per questo che la Bibbia ebbe una grande influenza su William, restando fonte di ispirazione per tutta la sua vita. Il giovane Blake, oltre all’amore per la letteratura, mostra un precoce talento per l’arte delle incisioni, ricopiando opere di grandi artisti come Michelangelo e Raffaello.

L’esordio artistico

Fu infatti all’età di dieci anni, che William inizia prima a frequentare la scuola di disegno, e poi un apprendistato come incisore nello studio di uno degli artisti più noti nel suo campo, William Ryland. Vi restò per qualche anno, anche se il rapporto con il maestro e i compagni fu conflittuale, soprattutto a causa del suo carattere introverso e ribelle. Ecco perchè nel 1783 decise di cambiare, ed entrare nello studio James Basire, un altro incisore meno conosciuto, per cui lavorò 7 lunghi anni.

Per il suo maestro, andava spesso a copiare dal vivo particolari delle chiese gotiche di Londra, tra cui l’Abbazia di Westminster, che ebbe un ruolo fondamentale per la nascita della grande passione per l’arte medievale. Questo perchè a quell’epoca la cattedrale era decorata con armature, dipinti di scene funerarie e variopinte statue di cera, tipicamente di stile gotico medievale.

I libri miniati

Nel 1779 termina il suo apprendistato con Basire, per iscriversi presso la scuola d’arte più prestigiosa d’Inghilterra, la Royal Academy of Arts, per seguire un corso della durata di 6 anni. La sua esperienza però qui fu breve ed infelice, segnata dall’ostilità nei confronti del preside dell’Accademia, e della sua visione artistica, in netta contrapposizione con la sua. Tuttavia Blake coltiva importanti amicizie fra gli studenti, tanto che nel 1780 iniziò a ricevere le prime commissioni come incisore.

Fu però nel 1782 che iniziò effettivamente la sua carriera, in seguito alla conoscenza di John Flaxman, scultoree disegnatore inglese, che diventò il suo mecenate. Fu in quel momento che decise di fondere la sua passione per l’arte con la letteratura, dando vita ad opere poetiche abbinate da incisioni decorative, i così chiamati Libri Miniati. Blake battezzò questa tecnica di “stampa miniata”, dando vita alla sua prima raccolta di poesie Schizzi poetici pubblicata nel 1783.

Le opere più importanti

Realizzò successivamente anche Canti dell’innocenza e Canti dell’esperienza, anch’essi fondendo poesia e incisione. Fra queste due raccolte poetiche si colloca il più importante fra i lavori in prosa di William Blake, ovvero Il matrimonio del Cielo e dell’Inferno, pubblicato nel 1793. Come libro miniato, fu una complessa opera filosofica in cui esprime la rivolta contro i valori consolidati della sua epoca.

Nel 1784, Blake aprì una tipografia, che gli permise di sperimentare differenti tecniche di stampa per il suo lavoro, e lo condusse a sviluppare ed affinare un nuovo metodo denominato relief etching, ovvero incisione a rilievo. Blake realizza poi una serie di monotipi, conosciuti generalmente con il nome di Grandi stampe a colori, di cui se ne conoscono ufficialmente dodici, ispirati a vari argomenti come alla Bibbia, a William Shakespeare e a Milton. In realtà si fa riferimento all’esistenza almeno di un altro monotipo, che pare però non sia giunto sino a noi.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: