ALMANACCO: 22 Novembre nasce la scrittrice George Eliot

Scrittrice britannica di elevato successo, Mary Anne Evans, nacque il 22 Novembre del 1819. Meglio conosciuta con lo pseudonimo maschile George Eliot, fu una delle scrittrici più importanti dell’età vittoriana. I suoi romanzi passarono alla storia per essere ambientati prevalentemente in Gran Bretagna, ma anche famosi per lo stile realista e l’approfondimento psicologico dei personaggi.

Nata a Arbury, nello Warwickshire nel 1819, da una famiglia di fattori. La giovane Evans mostrò subito un’intelligenza particolarmente brillante e, grazie all’importante ruolo svolto dal padre nella zona, riuscì ad accedere alla biblioteca di Arbury Hall, fondamentale per la sua formazione culturale, tanto che fece nascere la sua passione per la letteratura, diventando una divoratrice di libri. Anche la religione influenzò notevolmente la sua vita, si formò infatti nella fede cristiana evangelica, da cui in seguito si allontanò, autodidatta in un ambiente conservatore.

Gli esordi letterari

La sua educazione scolastica inizia nel 1824, frequentando le scuole ad Attleborough, Nuneaton e Coventry, dove impara a suonare il piano, a studiare le lingue straniere e a scrivere racconti e poesie. Si rivela una studentessa attenta e seria al punto che, sotto l’influenza dei suoi studi, comincia a mettere in discussione la propria fede religiosa. Inoltre nella scuola entrò in contatto con la governante Miss Maria Lewis, che la prende presto sotto la sua ala protettrice, diventando sua mentore e parte delle sue opere future. La stessa scuola avrà un ruolo importante nel suo romanzo futuro Scene di vita clericale.  

Dopo la morte della madre, avvenuta nel 1836, Mary dovette abbandonare la scuola e continuare a studiare con un insegnante privato nella città di Coventry, dove si trasferì con padre e fratello. Questo evento cambiò radicalmente la sua vita, in quanto la sua vita sociale si arricchì di nuove conoscenze, e le si aprirono le porte degli ambienti intellettuali della città. Venne così a contatto con personaggi come Charles Bray, un facoltoso industriale, libero pensatore su temi religiosi, progressista in questioni politiche e sostenitori delle teorie più radicali. E’ proprio in questo periodo che incomincia ad appassionarsi ad autori non religiosi, tra cui Thomas Carlyle, Ralph Waldo Emerson e Walter Scott.

Gli ideali liberali

Grazie a questo tipo di conoscenze, Mary Anne ebbe forme di pensiero molto più liberali, che confermarono i suoi dubbi sulla verità letterale della Bibbia, tanto da smettere di andare in chiesa. Aver messo in discussione la fede religiosa, causò una rottura con la sua famiglia, tanto che il padre minacciò di cacciarla di casa, anche se questo non successe mai. Allo stesso tempo la giovane iniziò a scrivere delle traduzioni di opere letterarie, come quella della Vita di Gesù di David Strauss, ma anche quella di L’essenza del Cristianesimo di Feuerbach.

Dopo la morte del padre a seguito di una lunga malattia, Mary inizia a viaggiare insieme ai coniugi Bray, tra Italia e Svizzera. Dopo un periodo di intense letture, traduzioni e viaggi, decise di stabilirsi a Londra, dove comincia a lavorare come giornalista con lo pseudonimo di Marian Evans. Lavora presso l’editore John Chapman, proprietario della radicale rivista Westminster Review, per la quale si rivelò una preziosa collaboratrice, acquisendo responsabilità editoriali sempre maggiori. Di fatto ne diventò nel 1851 la vicedirettrice, collaborando a molti articoli e monografie, ma scrivendo anche per suo conto diversi romanzi e saggi.

Le opere più famose

Fu in questo periodo che scrisse il suo manifesto letterario Silly Novels by Lady Novelists. Il saggio criticava le trame ridicole e banali di certi romanzi dell’epoca scritti da donne e, per non essere additata adottò, da questo periodo in poi, lo pseudonimo maschile di George Eliot. La principale ragione che la indusse ad usare uno pseudonimo fu il desiderio che la sua reputazione non preceda il testo, alterandone eventuali giudizi di merito. Questo perchè i suoi scritti rivelano un acuto senso della politica e dei condizionamenti sociali, come in Scenes of Clerical Life, Il Mulino sulla Floss, Felix Holt, The Radical ed in Silas Marner, presentando casi di emarginazione sociale e l’ipocrisia della vita agiata di campagna dell’epoca.

Nel 1859 pubblicò Adam Bede, il suo primo vero romanzo che riscosse subito enorme successo. Quando un uomo, tale Joseph Liggins, cercò però di attribuirsi la paternità degli scritti, George Eliot fece un passo avanti e svelò di essere donna e autrice, cavalcando l’onda del successo. Dopo la popolarità continuò a scrivere romanzi di grande fama per altri quindici anni, fino al 1876 data in cui scrisse il suo ultimo romanzo Daniel Deronda.

Ultimi anni

Dopo la morte del marito, George Eliot la scrittrice vittoriana ormai riconosciuta, affermata ed accettata, si ritira a vita privata, trovando conforto nel giovane John Walter Cross, un agente di affari scozzese, con il quale si sposò dopo poco tempo. Questo matrimonio fu però contro le convenzioni sociali del periodo, perchè il ragazzo aveva 20 anni meno di lei, ed era instabile con crisi depressive e deliranti, tanto che durante il viaggio di nozze a Venezia tentò il suicidio buttandosi dal balcone dell’hotel sul Canal Grande.

Sopravvisse al salto, e la coppia fece ritorno a Londra dove Eliot, però, cominciò ad accusare gravi sintomi di malattia. In seguito ad un’infezione della gola e alla disfunzione renale di cui soffriva da tempo, nel Dicembre del 1880 all’età di 61 anni, Eliot morì, lasciando al mondo i suoi lavori letterari ed una preziosissima esperienza di vita nella quale riuscì a sfatare ogni pregiudizio.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: