ALMANACCO: 13 Luglio nasce il designer Ernò Rubik

Designer e architetto ungherese all’istituto universitario d’arte e design di Budapest, Enrò Rubik nacque il 13 Luglio del 1944. Deve principalmente la sua notorietà all’invenzione dell’omonimo cubo e di altri giochi di logica e strategia. Con il cubo di Rubik, ebbe l’idea che ha rivoluzionato il mondo dei puzzle, una vera e propria mania diffusa negli anni ottanta.

Rubik nasce durante la Seconda guerra mondiale a Budapest. Suo padre era ingegnere aeronautico mentre sua madre una poetessa, due aspetti così distanti che influenzarono talment tanto il giovane Rubik, tanto da dare la spinta all’idea geniale che lo renderà famoso. Laureatosi nel 1967 in architettura presso l’Università di Budapest, inizia a studiare scultura e architettura d’interni. Dal 1971 lavora come architetto, per poi far ritorno all’Accademia d’Arte Applicata in veste di insegnante alla cattedra di architettura.

L’invenzione del Cubo

Durante questo periodo, nel 1973, inventa il Cubo, che inizialmente si diffonde in modo limitato in alcuni circoli scientifici. Fu proprio per esigenze didattiche che ad Erno venne in mente l’idea di realizzare un gioco per comprendere la geometria tridimensionale. I soli interessati infatti, furono studiosi matematici attratti dai problemi statistici e teorici che il cubo pone. Con questa invenzione riuscì a sintetizzare le sue passioni per l’arte e l’architettura ma anche per i rompicapi e i puzzle.

Il cubo ha un funzionamento molto semplice da capire, ma difficilmente da realizzare. Ognuna delle sei facce del solido è ricoperta da nove adesivi di colori diversi, e un meccanismo interno permette alle facce di ruotare in modo da mescolare il giallo, il rosso, il verde e il blu. Lo scopo del gioco è quello di far ritornare ogni colore al proprio posto, in modo che ogni faccia ne mostri uno solo. Terminare il cubo sembra facile, ma non è da tutti, in quanti sono miliardi le combinazioni possibili per la soluzione. Lo stesso Rubik ha raccontato di risolvere il gioco in un minuto e che per arrivare a tanto ci sono voluti giorni e giorni di allenamento.

L’evoluzione e la fama

Inizialmente chiamato Cubo Magico, venne prodotto da un’azienda di giocattoli ungherese. Successivamente l’idea venne acquisita dalla Ideal Toy Corp che iniziò a chiamarlo “cubo di Rubik” in onore al suo inventore. Dopo il successo del suo cubo, Rubik realizza il sogno di pubblicare una rivista di enigmistica, modo per diffondere ancora di più questa idea, anche a livello internazionale. Grazie a questo, originò una vera e propria mania, spingendo questo rompicapo ad essere in assoluto il gioco più venduto di quel periodo, ed il suo creatore a divenire la persona più ricca del suo paese.

Il suo giocattolo così diventò un oggetto di culto, venerato da migliaia di appassionati tanto da organizzare competizioni e tornei in giro per il mondo. Nata nel 2003, la World Cube Association è una sorta di vera e propria federazione per gli “atleti” del cubo, che ogni anno competono in gare di speedcubing. Sono competizioni nelle quali bisogna saper risolvere il rompicapo nel minor tempo possibile, attraverso diverse categorie, con grandezze e forme diverse, ma anche con modalità di risoluzione particolari, come quella in cui il concorrente è bendato o, ancora più curiosa, quella in cui il cubo viene ricomposto con i piedi anziché con le mani.

Altri progetti

Oltre a continuare la sua attività di inventore di giochi e di designer raffinatissimo, creò il il Rubik-Studio, per la progettazione di mobili e giochi, e fondò allo stesso tempo un’associazione che si occupa di promuovere, tramite borse di studio, i giovani ingegneri e architetti del futuro.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: