ALMANACCO: 29 Giugno si festeggia San Pietro e Paolo

Ogni anno il 29 giugno a Roma si celebra la festa dei patroni della città, i santi apostoli Pietro e Paolo. Questa festa, apparentemente cristiana, ha assunto nel tempo anche i connotati di una festa pagana e sicuramente molto lontana dai principi religiosi. In ogni caso, la ricorrenza nasce dalla tradizione che ricorda il martirio dei due apostoli avvenuto a Roma nello stesso giorno, anche se in luoghi diversi. La celebrazione coincide inoltre con la traslazione delle loro reliquie.

La celebrazione della festa patronale di Roma comincia la sera del 28 giugno, nella Basilica Vaticana, quando la statua di San Pietro viene decorata e vestita da pontefice. Successivamente hanno luogo una serie di riti, come la benedizione del Palli da parte del pontefice, conservati nella nicchia sotto l’altare della Confessione. Il Pallio era un paramento liturgico formato da una striscia di stoffa di lana bianca avvolta sulle spalle, simbolo della pecora che il pastore porta sulle sue spalle, dal latino pallium, mantello di lana tipico della cultura romana.

Le celebrazioni religiose

Il mattino seguente, continua la festa a partire dal cancello centrale della basilica Vaticana sul quale viene appesa la nassa del pescatore. Questo antico attrezzo da pesca viene elogiato per ricordare l’umile mestiere di Pietro. Contemporaneamente nella basilica Lateranense si assiste all’ostensione dei reliquiari contenenti le teste di san Pietro e di san Paolo. Nella chiesa di San Pietro in Carcere, invece dopo una celebrazione sacra, si può compiere la visita alla prigione dove l’apostolo venne rinchiuso dopo l’arresto.

Il momento più atteso della festa un tempo era quello in cui veniva illuminato il Duomo, grazie a degli operai che si calavano con funi e carrucole sulla cupola michelangiolesca, collocandovi fiaccole e grandi lanterne di olio. Stesso effetto che oggi si ha premendo un bottone, senza mettere a rischio vite umane. Inoltre per l’occasione viene realizzata una girandola di giochi pirotecnici su Castel Sant’Angelo, illuminando tutto il centro storico della città.

Due uomini, due Santi

Sospese tra realtà e leggenda, le vite dei Santi Pietro e Paolo si intrecciano più volte, anche se furono due uomini molto diversi tra loro. Pietro era un pescatore della Galilea e fu il primo Apostolo che Gesù chiamò con sé, durante la pesca miracolosa. Fu un grande predicatore, e convertì molti al Cristianesimo, finché non venne arrestato durante le persecuzioni anticristiane di Nerone. Paolo, invece, nato a Tarso da famiglia ebraica farisea, si convertì al Cristianesimo dopo una visione sulla via per Damasco. Da quel momento, diventò un’instancabile messaggero della parola di Gesù, fino al suo arresto per mano di Nerone, finendo nella stessa prigione di San Pietro.

Anche se si incontrarono in prigione, le strade dei due Apostoli però, si separarono. Pietro tentò di scappare, ma l’apparizione di Gesù lo convinse a tornare indietro e affrontare il martirio. Fu crocifisso nel Circo di Caligola ai piedi del colle Vaticano, con la croce capovolta, in quanto non si riteneva degno di morire come Cristo. Paolo, invece, in quanto cittadino romano, ebbe in sconto una morte meno dolorosa e fu decapitato presso le Acquae Salviae. Il primo, come da tradizione, venne sepolto in Vaticano presso la via Trionfale, il secondo invece sulla via Ostiense. I due Apostoli abbandonarono così la vita terrena, ma lasciarono nella città eterna le tracce del loro passaggio e i luoghi delle predicazioni, dei miracoli, delle prodigiose conversioni, dei semplici gesti quotidiani, salvati dalla devozione popolare, conservano ancora qualcosa delle loro vite speciali.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: