ALMANACCO: 28 Maggio muore la scrittrice Anne Brontë

Scrittrice britannica dell’età vittoriana, Anne Brontë morì il 28 Maggio del 1849. Sorella minore delle più celebri Charlotte ed Emily Brontë, considerata la meno famosa delle tre ma anche la più rivoluzionaria autrice di novelle romantiche dell’era vittoriana. Una giovane donna affamata di vita e determinata, una scrittrice dotata di grande talento e soprattutto di grande coraggio.

Nata in un villaggio dell’Inghilterra, il 17 gennaio 1820 rimase subito orfana di madre, e costretta insieme alla famiglia a trasferirsi, causa il lavoro del padre. Come anche i suoi 5 fratelli maggiori, avrà una buona istruzione scolastica, studiando in due istituti, arrivando anche ad insegnare in una scuola pubblica.

Dalla carriera letteraria alla morte

Le due sorelle maggiori, Charlotte ed Emily, furono autrici e poetesse fin da subito, e avvicinarono Anne all’arte della letteratura. Tutte e tre insieme, costituivano il trio delle sorelle Brontë, pubblicando delle poesie nel 1845, sotto gli pseudonimi di Currer, Ellis e Acton Bell. La pubblicazione sotto falso nome, deriva dall’idea di lasciare al lettore il dubbio sul sesso dell’autore, anche se la maggior parte dei critici fu convinta che si trattasse di uomini.

Anne morì il 28 Maggio 1849, in un ricovero sulla costa di Scarborough, in Inghilterra, località nella quale aveva ambientato le sue novelle. Andò li per curare la forma di tubercolosi che l’affliggeva, stessa malattia di cui soffrirono anche le sorelle. Anne fu sepolta al Saint Mary’s Churchyard.

Le sue opere più famose

La principale novella di Anne Brontë è Agnes Grey, del 1847, racconta di una governante che affronta sfortune senza però perdere i suoi principi morali. Attraverso questa storia, che narra un po’ della sua vita, Anne mostra allo stesso tempo le difficoltà delle donne di classe media che intraprendono l’unica professione rispettabile, fare da governante ad una famiglia, i Bloomfield. Furono proprio loro a percepire da subito il fremito di ribellione di Agnes e il suo spirito anticonformista, molto simile a quello di Anne Brontë. Anche se l’opera guadagnò successo, venne totalmente offuscata dal capolavoro Cime Tempestose della sorella Emily, uscito nello stesso anno.

Il secondo romanzo di Anne Brontë, The Tenant Of Wildfell Hall è molto più intenso. Racconta la storia di Helen Graham, che fugge da un matrimonio infelice, argomento spinoso secondo l’opinione di sua sorella Charlotte. Questo atteggiamento di Charlotte è forse legato al fatto che il personaggio “cattivo” è basato sulla figura del loro fratello ribelle. Le accurate descrizioni della brutalità, dell’alcolismo e il linguaggio deplorevole utilizzato, non verranno apprezzati dalla critica.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: