ALMANACCO: 12 Maggio nasce il pittore Dante Gabriel Rossetti

Dante Gabriel Rossetti, è stato un pittore e poeta britannico, nato il 12 Maggio del 1828. Famoso per aver fondato nel 1848, insieme ad altri artisti, il movimento dei Preraffaelliti, corrente appartenente al periodo della pittura vittoriana dell’Ottocento, riferibile in un certo modo al Simbolismo. Proprio per questo nelle sue opere mette in campo la luminosità diffusa da colori brillanti, l’attenzione meticolosa per i particolari e lo studio di soggetti ambientati in esterni.

Nato nel 1828 a Londra, visse fin dall’infanzia in un ambiente saturo di letteratura e arte, grazie al padre poeta e patriota, Gabriele Rossetti. Fu in continuo contatto con le opere dei poeti inglesi, francesi e soprattutto di Dante, di cui il padre ne fu profondamente folgorato, tanto da dare lo stesso nome a suo figlio.

Gli inizi divisi tra letteratura e pittura

Ad ogni modo, da adolescente prevalse la sua passione per le lettere, divorando i volumi di poesia medievale e iniziando a scrivere da autodidatta alcuni poemi, colmi di personaggi eroici o drammatici. Questo tipo di sensibilità lo avvicinerà allo stile del Romanticismo letterario e in particolare le influenze di Mary Shelley, Philip James Bailey, Edgar Allan Poe, e ovviamente Dante Alighieri.

Artista alquanto complesso e versatile, si dedicò anche alla pittura, concentrandosi anche qui su gli aspetti più svariati del Romanticismo, uniti a riferimenti alla sua stessa vita. La sua pittura, essenzialmente estetizzante e sensuale, soprattutto nella raffigurazione delle figure femminili e degli animali esotici, si fa ossessionante.

La Confraternita dei Preraffaelliti

Nel 1848, insieme ad altri due artisti del calibro di William Holman Hunt e J. Everett Millais, fondò la “Confraternita dei Preraffaelliti“, un progetto che intendeva essere sia un gruppo di lavoro sia la concretizzazione di un movimento artistico che rifiutava la pittura accademica rinascimentale, soprattutto legata a Raffaello. Inoltre, il gruppo desiderava ribellarsi alla natura convenzionale della società Vittoriana.

Sul piano ideologico, invece, essi desideravano ritornare teologicamente e esteticamente al mondo della cristianità medievale e al primo rinascimento, recuperando un’arte più spontanea, genuina e semplificata, radicata nel realismo e nella verità della natura. Non fu un caso che i pittori Preraffaelliti, rivisitarono la tecnica dell’affresco e i lavori dei Nazareni. Rossetti realizza L’adolescenza di Maria Vergine ed Ecce Ancilla Domini, lavori di spirito e stile preraffaellita per il fervore religioso e il candore mistico che li caratterizza.

Il Decadentismo e la Beata Beatrix

Nelle sue opere tuttavia si manifestò ben presto anche una tendenza verso l’esotico, l’elegante e l’arcano, indice di un atteggiamento estetizzante che preannuncia il Decadentismo e che contribuì a distinguerlo dagli altri membri del gruppo. Nell’intento di suggerire e sottolineare atmosfere e significati nascosti, egli iniziò a rappresentare stereotipi, come le sue bellezze asessuate, ambingue e androgine, spesso legate dal candore angelicato. Ricordiamo Il Sogno di Dante, Astarte siriaca e soprattutto la Beata Beatrix.

Nella Beata Beatrix, riproduce la sua amata Elizabeth Siddal, per cui ebbe una passione travolgente ma anche un sentimento fortissimo, che durerà fino alla morte dei due. Nell’opera la donna viene rappresentata come Beatrice, la musa di Dante Alighieri, narrata attraverso un gusto tardo quattrocentesco ma allo stesso tempo decadente. C’è una ricerca dell’anima evanescente delle cose, la suggestione profonda che emana da una realtà sfumata nel sogno e nel ricordo, la capacità di evocare visioni mistiche o tragiche, arcaiche o allegoriche con una forza emotiva che unisce acutezza di percezione, ardore sensuale e sontuosità di forme.

Ultimi anni di vita

Questo, fra l’altro, è un momento della sua ricerca estetica, connesso con l’assunzione di droghe, che lo debiliteranno non poco, fino quasi alla morte. Quando Rossetti morì, il 9 aprile 1882, si trovava in debiti finanziari.

Federica.

One thought on “ALMANACCO: 12 Maggio nasce il pittore Dante Gabriel Rossetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: