mARTEdì: il sogno inconscio di SALVADOR DALI’

In occasione del suo compleanno dell’11 Maggio, approfondiamo il pensiero filosofico e surreale dell’artista Salvador Dalì. Attraverso la sua arte, Dalí cercò sempre di scuotere la mente dell’osservatore, attraverso il forte legame tra realtà ed surrealtà, dichiarando come l’inconscio sia presente nella vita quotidiana, ed eserciti continuamente un potere sull’uomo e sugli oggetti da lui creati nel mondo reale.

Sulla base di questa visione artistica, possiamo stabilire la sopprimente influenza del neurologo e psicoanalista Sigmund Freud. Anch’esso come il pittore, credeva che per accedere all’inconscio l’uomo doveva considerare i sogni e le immaginazioni, chiavi fondamentali per la conoscenza del pensiero umano. In occasione di questo, ci soffermiamo su una delle sue opere iconiche di Dalì che meglio lo rappresentano questo pensiero.

Salvador Dalì – Sogno causato dal volo di un’ape

Sogno causato dal volo di un’ape intorno a una melagrana un attimo prima del risveglio, è il titolo completo di quest’opera. Ispirato ad un sogno della amata moglie e modella Gala, è un dipinto visionario e surreale, che gira attorno al tema del sogno e dell’inconscio. Creò questo quadro subito dopo che il ronzio di un’ape aveva disturbato il sonno della moglie. Il quadro è quindi il racconto visivo di questo passaggio dal mondo del sogno al momento del primo risveglio, momento in cui si è in grado di raccontare il sogno seppur in modo confuso. 

Il corpo nudo di una donna distesa, levita su di uno scoglio perfettamente liscio, sospeso sopra un mare piatto e vetrificato. La donna sembra dormire serenamente mentre due tigri la stanno per aggredire. In realtà tutta la scena è, tipicamente, surreale. All’estrema sinistra del dipinto, da una grande melagrana spaccata esce un pesce con la bocca spalancata. Dalla bocca dell’animale fuoriesce una grande tigre, e dalle fauci spalancate di quest’ultima esce fuori un’altra tigre più piccola. L’azione prosegue con un fucile a baionetta che sta per toccare il braccio della donna distesa. La scena riserva altre visioni surreali.

In primo piano un’ape minuscola vola intorno ad una melagrana. Sullo sfondo, invece un elefante dalle zampe lunghissime simili a quelle di un ragno attraversa tranquillamente la scena portando sulla sua groppa un obelisco di pietra. A completare l’intera scena, sul bordo destro del dipinto un promontorio frastagliato si affaccia sul mare.

Significato nascosto dell’opera

Il dipinto suggerisce che l’evento sia frutto di un sogno, in quanto le diverse scene ricordano la dinamica dei sogni, surreali ma con un aggancio alla realtà, come ad esempio i colori realistici. La logica dell’attività onirica, infatti si aggancia alla realtà ma seguendo le regole dell’inconscio. Nell’opera sono quindi rappresentate delle Metamorfosi che, come in un gioco di matrioska, sono ricche di significati e significanti.

Si tratta quindi di una associazione di immagini scatenata dal rumore ronzante di un’ape che, volava intorno all’orecchio della donna durante il sonno. L’ape, oltre ad essere rappresentata minuscola alla base del dipinto, viene ricreata da Dalì sotto la forma della baionetta, la cui punta richiama al pungiglione dell’ape. Le tigri invece, attraverso il loro manto giallo e nero, ricordano, per associazione di colori il dorso delle api.

Oltre a rappresentare fedelmente il racconto della modella, Dalì dipinse nell’opera alcuni soggetti che sono la sua firma stilistica. Uno fra questi è l’elefantino con le zampe allungate e scheletriche, una costante nelle sue opere, probabilmente ispirato dall’obelisco con l’elefantino scolpito da Bernini nel XVII° sec in piazza Minerva a Roma.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: