ALMANACCO: 12 Aprile nasce l’architetto Antonio da Sangallo il Giovane

Antonio Cordini, conosciuto anche come Antonio da Sangallo il Giovane, nacque a Firenze, 12 aprile 1484, e divenne famoso per essere stato un architetto italiano, attivo durante il Rinascimento e il Manierismo.

Proveniente da una celebre famiglia di architetti fiorentini, i Sangallo, si avvicinò subito alla professione, realizzando importanti opere architettoniche. La sua formazione avvenne a Firenze, nella bottega di famiglia, imparando il mestiere di carpentiere e maestro di legname.

Le prime esperienze romane

Nel 1503 si trasferì giovanissimo a Roma insieme allo zio Giuliano, chiamato da papa Giulio II della Rovere per lavorare in Vaticano. Il pontefice, infatti decise di iniziare i lavori di rifacimento della basilica di San Pietro, demolendo la struttura antica costantiniana. Per farlo decise di avvalersi dei migliori artisti dell’epoca, tra cui Domato Bramante.

Fu proprio qui che Antinio da Sangallo iniziò un breve periodo di apprendistato nella bottega di Bramante. Alla morte di Bramante però, Antonio ottenne la sua carica, diventando a tutti gli effetti architetto coadiutore di Raffaello al cantiere della Basilica di San Pietro succedendo allo zio Giuliano che aveva occupato lo stesso ruolo e che però era tornato a Firenze.

Primo architetto di San Pietro

Intorno al 1520, ci fu la morte prematura di Raffaello, e la carica di primo architetto della basilica di San Pietro venne così assunta da Antonio da Sangallo, Quindi si ritrovò protagonista assoluto dell’architettura romana, monopolizzando le committenze più prestigiose. Chiamò a se validi collaboratori, per formare una bottega ben organizzata e portare a termine il suo progetto per San Pietro.

Anche se non riuscì a concluderlo a causa della sua morte nel 1546, realizzò il progetto vaticano in miniatura, attraverso uno dei più grandi e costosi modelli lignei della storia. Propose una sintesi tra la pianta centrale di Bramante e la pianta longitudinale di Raffaello, con ai lati due torri campanarie aspramente criticate dal suo successore nella fabbrica, Michelangelo Buonarroti, perché eccessivamente sgraziate.

Palazzo farnese

Ma l’opera più significativa di Antonio da Sangallo rimase probabilmente il progetto per Palazzo Farnese, non completato a causa della sua morte, e anch’esso ultimato da Michelangelo. Il progetto per la dimora principesca per la famiglia del pontefice regnante Paolo III, fu un’impresa allo stesso tempo sobria, elegante e serena.

Ammirevole è la ripresa dei motivi imperiali romani, ripresi sui tre livelli esterni, che ricordano il modello architettonico del Colosseo. Di grande raffinatezza è invece l’atrio d’ingresso, coperto nella zona centrale da una bellissima volta a botte cassettonata, affiancata da due corridoi sorretti da colonne doriche. La concezione del palazzo fu determinante per i progetti futuri di residenze nobiliari, aprendo la strada ad una svolta decisiva nel linguaggio architettonico.

Altre opere importanti

In tale periodo le opere di Sangallo non rimasero indifferenti alle sperimentazioni manieriste. Il progetto più sorprendente in questo senso fu quello del Banco di Santo Spirito che suscitò scalpore per la novità del suo aspetto leggermente concavo che anticipava soluzioni poi divenute caratteristiche dello stile barocco.

Antonio inoltre edificò la Cappella Paolina, la Sala Regia dei Palazzi Vaticani ed altre costruzioni in Vaticano, proseguendo a partire dal 1541, anche i lavori al cortile del Belvedere. Costruì poi il pozzo di San Patrizio a Orvieto, profondo e ingegnosamente scavato nella roccia, con una doppia scala a spirale, come il Pozzo del Saladino nella cittadella de Il Cairo.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: