ALMANACCO: 21 Marzo nasce il pittore Hans Hofmann

Nato il 21 Marzo 1880, Hans Hofmann è un pittore tedesco, considerato uno dei più significativi esponenti dell’Espressionismo astratto. Come insegnante d’arte per quattro decenni, ha influenzato alcuni dei più grandi pittori del 20 ° secolo.

Trascorse i primi anni della sua vita a Monaco di Baviera, dove da subito dimostra un vivo interesse per la scienza e la matematica. Seguì suo padre e iniziò a lavorare per il governo all’età di 16 anni. Il giovane Hofmann ha lavorato come assistente del direttore dei lavori pubblici. 

L’avvicinamento al mondo dell’arte

Durante il suo impiego nel governo, Hofmann iniziò ad avvicinarsi al mondo dell’arte. Fece anche amicizia con Philipp Freudenberg, proprietario del grande magazzino Kaufhaus Gerson e appassionato collezionista d’arte. Grazie a quest’ultimo poté trasferirsi a Parigi, frequentando corsi di disegno all’Ecole de la Grande Chaumière.

A Parigi rimase per dieci anni, dove si immerse profondamente nella scena della pittura d’avanguardia. Qui incontrò grandi artisti come Picasso, Braque, Matisse e Delaunay, avvicinandosi al gruppo dei cubisti. Con la crescita della sua reputazione, il dipinto “Akt (Nude)” apparve nello spettacolo della Secessione di Berlino del 1908.

L’inizio dell’insegnamento nelle scuole d’arte

Al momento dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, fu costretto a lasciare Parigi, e tornare a Monaco. Qui aprì una scuola d’arte nel 1915, intitolata a suo nome, nella quale insegnò per oltre 15 anni. La sua reputazione come istruttore d’arte raggiunse oltreoceano, tanto che nel 1930 fu invitato a tenere una lezione artistica all’Università di Berkeley in California.

Dopo aver trascorso due anni viaggiando tra gli Stati Uniti e la Germania per insegnare e lavorare, decise di vivere negli Stati Uniti per il resto della sua vita. Nel 1939 a New York, aprì la sua seconda scuola d’arte, offrendo corsi per i successivi 24 anni. Si è guadagnato un enorme rispetto come istruttore lavorando come mentore di Eames, Frankenthaler, e Krasner , oltre a diventare intimo amico di Jackson Pollock.

La tecnica pittorica

Verso il 1940 divenne uno dei massimi esponenti della pittura astratta, attraverso una tecnica chiamata Tachisme, ovvero la tela cosparsa da macchie colorate senza un ordine apparente, conferendo il fattore movimento. Nel suo lavoro, ha esplorato il colore e la forma dando voce all’arte distillandola alle sue basi e rimuovendo materiale non necessario. Tecnica sperimentata in contemporanea con la tecnica a goccia di Jackson Pollock

A lui è stato riconosciuto il merito di aver reso popolare l’espressionismo astratto, riuscendo a colmare il divario tra due delle più grandi comunità artistiche del XX secolo. Ebbe funzione di maestro sull’avanguardia americana anticipando, se pur non realizzandoli completamente, i modi dell’Action Painting.

Ultimi anni di vita

Ha smesso di insegnare nel 1958 e si è concentrato sulla creazione di arte per gli ultimi anni della sua vita. Artisti e critici hanno celebrato il suo lavoro in tutto il mondo. Durante gli anni ’60, subì una notevole tristezza a causa della scomparsa di molti dei suoi amici artisti e di sua moglie. In risposta alla morte di Franz Kline e Jackson Pollock e di altri, ha dedicato nuovi pezzi alla loro memoria.

Hofmann morì per un attacco di cuore il 17 febbraio 1966.

Federica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: